Sabato 18 settembre 2021

Sondrio, passerella sulle Cassandre pronta a settembre

Condividi




Con l’inizio del montaggio dell’impalcato, che avverrà per conci, ovvero per parti distinte, previsto per la settimana prossima, entrano nella fase più importante i lavori per la realizzazione della passerella sulle Cassandre del Mallero. Avviati nello scorso mese di settembre, si concluderanno entro la fine di luglio: da quella data avranno inizio i collaudi che, considerando la pausa agostana, termineranno a settembre. La fine dell’estate saluterà quindi l’apertura della nuova struttura: due frazioni vicine solo in linea d’aria, Ponchiera e Mossini, saranno raggiungibili in pochi minuti a piedi o in bicicletta e residenti e turisti potranno godere delle bellezze della zona e spostarsi lungo i percorsi ciclopedonali.

Completata la prima fase delle lavorazioni sui cantieri aperti sulle due sponde, a Ponchiera e a Mossini, si entra dunque nella fase conclusiva: in questi mesi tutto è proceduto regolarmente, se non per le lavorazioni aggiuntive richieste nella fase di realizzazione delle fondazioni, per motivi di carattere geologico, che hanno richiesto qualche settimana. I lavori sono proseguiti anche nei giorni di maltempo con gli operai che hanno montato dei cellophane per ripararsi dalla pioggia e si sono fermati per pochi giorni soltanto. Un aspetto molto positivo, se si considera che si tratta di una struttura molto particolare e a suo modo unica, con rari esempi simili, ma comunque diversi nella sostanza. Proprio oggi è previsto il montaggio della teleferica dal lato di Mossini con l’ausilio di un elicottero. La settimana prossima inizierà il montaggio dei conci del ponte, ovvero della struttura portante, con travi principali e impalcato che, giorno dopo giorno, lasceranno intravedere il tracciato. Si avanzerà da una parte e dall’altra, per una questione di equilibri, fino a incontrarsi al centro e chiudere il ponte.

Lunga 146 metri e larga 2,90, la passerella ciclopedonale sospesa quasi cento metri sopra il torrente Mallero collega le frazioni Mossini, dalla contrada Maioni, e Ponchiera. La struttura è sorretta da cavi parabolici, ancorati alle grandi antenne e posizionati al di sopra dell’impalcato metallico per tutto il suo sviluppo. Verrà realizzato un parapetto, anch’esso metallico, alto circa 1,80 metri per una maggiore sicurezza ma con un cono visivo per ammirare sia l’orizzonte che il torrente sottostante, mentre la pavimentazione sarà in asfalto colato del tipo utilizzato per le piste ciclabili con alta resistenza al gelo e al disgelo, completamente riciclabile. L’illuminazione sarà garantita da due proiettori a led installati in cima ai due piloni, che faranno luce sul camminamento e segneranno il profilo della struttura.
Le news su WhatsApp e Telegram



Ultime notizie