Giovedì 21 ottobre 2021

Sport, salute e solidarietà: a Morbegno 4.000 persone di corsa

Condividi

Quattro associazioni di volontario che lavorano insieme per uno scopo comune: fare dello sport uno strumento di solidarietà e promozione della salute, lasciando l’aspetto agonistico un po’ da parte. Una sinergia virtuosa che porterà a Morbegno qualcosa come 4000 persone, tutte impegnate a correre: chi per la LILT, chi per l’AVIS e l’AIDO, chi per la Fidal e il CSI. Lo sport come volano per fare del bene e per stare bene, facendo propri due messaggi molto importanti: “prevenire per vivere” e “donare per far vivere gli altri”. Tutto questo concentrato nelle giornate del 25 aprile e del 1° maggio, nella vivace città di Morbegno. Le tre manifestazioni sono state presentate durante la conferenza stampa nella pregevole Sala Boffi mercoledì 16 aprile u.s. alla presenza del Sindaco di Morbegno Alba Rapella, del presidente della LILT Sondrio Claudio Barbonetti, del presidente dell’AVIS Morbegno Rocco Acquistapace, del presidente dell’AIDO Morbegno Maurizio Leali, del presidente del G.S. CSI Morbegno Giovanni Ruffoni, del presidente del Comitato provinciale CSI di Sondrio Delio Fazzini e del presidente del Comitato provinciale CSI di Sondrio Mauro Rossini e dei numerosi volontari coinvolti.
4ª LILT RUNNING
Appuntamento il 25 aprile presso la Colonia fluviale di Morbegno con la camminata per sole donne che ha lo scopo di raccogliere fondi e sostenere l’attività della LILT Sondrio. Sono attese più di 1000 donne che correranno, o più semplicemente cammineranno, lungo i due tracciati da 5 e 10 km che si snodano nella zona dell’Isola e del Parco della Bosca, costeggiando il fiume Adda. Ci saranno premi per tutti grazie ai numerosi sponsor, tanta musica e divertimento con la palestra Movida di Berbenno e il pasta party aperto a tutti. La partenza è prevista alle ore 10.00. Madrine dell’evento 7 giovani donne che si sono distinte nello sport ad alti livelli: le campionesse del mondo di sci alpinismo Francesca Martinelli e Roberta Pedranzini e la squadra di aerobica di Berbenno che ha vinto il titolo italiano. Seppure la manifestazione sia nata da pochi tanti i risultati non sono mancati. Grazie alle offerte raccolte dalla LILT Running lo scorso anno è stato inaugurato un nuovo ecografo ed è già stato acquistato un nuovo mammografo digitale che verrà consegnato il prossimo giugno. “Servono apparecchiature sempre più all’avanguardia e fondi per acquistarle – ha spiegato uno delle organizzatrici Lorena Spandri – il 25 aprile sarà una bellissima festa per tutte le donne, ma sarà soprattutto l’occasione per diffondere un messaggio per noi fondamentale “prevenire è vivere”. Gli ha fatto eco il dott. Barbonetti:”Non possiamo permetterci di perdere giovani vite per mancanza di prevenzione. Il tumore al seno è curabile se preso in tempo, abbiamo quindi il dovere morale di prevenirlo. Salvare una vita è una gioia immensa, perderla è una tragedia”.
25° TROFEO MORBEGNO
Il Trofeo morbegnese, gara regionale di corsa su strada nel centro storico di Morbegno per tesserati Fidal e CSI, taglia quest’anno un traguardo importante: la venticinquesima edizione. “Il Trofeo morbegnese ha saputo cambiare e rinnovarsi negli anni – ha raccontato il presidente del G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino Giovanni Ruffoni – nato come gara di corsa in montagna e poi diventato mezzamaratona per poi trovare la location ideale nel centro storico della città”. “Il valore della manifestazione e le capacità organizzative – ha continuato Ruffoni – sono state riconosciute dalla Fidal Lombardia che anche quest’anno ci ha assegnato la prima prova del Campionato regionale di società per le categorie assolute e master”. In gara complessivamente ci saranno 700/750 atleti provenienti da tutta la regione. Alla prima società andrà il Trofeo AVIS-AIDO Morbegno. Le gare inizieranno alle ore 17.00, partenza e arrivo in piazza Caduti della Libertà e percorso che si snoda tra le suggestive vie del centro storico della città del Bitto. Tutte le informazioni sul sito www.gscsimorbegno.org.
35ª CAMMINATA MORBEGNESE
A chiudere in bellezza la settimana “sport&solidarietà” la camminata AVIS-AIDO del 1° maggio. In piazza S. Antonio a Morbegno, per la partenza alle ore 9.30 sono attese 2000 persone (il record di partecipanti è attualmente 1844). La quota di iscrizione è di soli 5,00 euro, comprensiva di maglietta ricordo della manifestazione e ricco pacca gara. Sono previsti premi per le famiglie e i gruppi legalmente costituiti più numerosi. Il percorso è di 7 km, ma per venire incontro ai diversamente abili e alle famiglie con passeggini o carrozzini c’è la possibilità di saltare la parte iniziale che prevede dei passaggi su sentieri stretti e sterrati. “La camminata del 1° maggio è una manifestazione particolarmente apprezzata dalle famiglie – ha raccontato il consigliere dell’AVIS Morbegno Alessio Spini – lo slogan di quest’anno è “corri con noi” nato da un concorso promosso per il Liceo Artistico di Morbegno dal quale è uscita anche l’immagine del manifesto”. Scopo della manifestazione, oltre quello di sensibilizzare alla donazione di sangue e di organi, è di raccogliere fondi da destinare in beneficenza. La camminata AVIS-AIDO è un appuntamento entrato ormai nel cuore di tutti i morbegnesi e non solo, numerosi infatti sono i gruppi provenienti dal resto della provincia e anche da fuori. Il colpo d’occhio su piazza S. Antonio alla partenza è qualcosa di eccezionale e ben esprime la sensibilità e l’anima della nostra gente.
Fonte: Addetto stampa G.S. CSI Morbegno

Lascia un commento

*

Ultime notizie