Giovedì 21 ottobre 2021

Sport, sapori e solidarietà in Bassa Valtellina

Condividi

Messe in archivio le varie manifestazioni podistiche ed enogastronomiche inserite nel calendario della prima edizione, “3S Bassa Valtellina” prepara il gran finale. La data da segnarsi in agenda è quella di sabato 27 settembre. Per l’occasione presso il centro polifunzionale di Rasura è prevista una giornata all’insegna dello sport e della solidarietà. Una giornata il cui slogan sarà “Aiutaci ad aiutare”.
Mentre gli appassionati del pallone avranno da divertirsi con un quadrangolare in programma sul campetto in sintetico, alle 17 grandi e piccini sono attesi alla camminata non competitiva con i campioni della corsa in montagna Marco De Gasperi & Alice Gaggi. Un percorso suggestivo, tra le vie e i sentieri del borgo orobico della Valgerola.
A seguire, presso il polifunzionale, cena a base di prodotti tipici ed estrazione premi della lotteria di beneficenza con l’alpinista Marco Confortola, il ciclista professionista Francesco Gavazzi, il campione di scialpinismo Robert Antonioli e altri ospiti illustri. Il tutto con musica live mixata dai ragazzi del Verve di Traona. L’intero ricavato sarà devoluto a sostegno dei progetti di Cancro Primo Aiuto.
«Prendendo spunto dalla nobile iniziativa già da diversi anni attiva in Alta Valle, abbiamo voluto mettere insieme diverse manifestazioni sportive ed enogastromiche della Bassa Valle che hanno provato a “fare sistema” per raccogliere fondi da destinare a Cancro Primo Aiuto – ha esordito il presidente dello Sport Race Valtellina Gianni Bertolini -. L’obiettivo comune è provare a dare un piccolo contributo volto al pagamento del nuovo acceleratore lineare per l’ospedale di Sondrio e, nel contento, sensibilizzare le persone su una tematica importante quale la lotta contro il cancro. I soldi che raccoglieremo nella giornata di sabato 27 settembre a Rasura e con la sottoscrizione a premi già attiva da diversi mesi saranno interamente devoluti in beneficenza. Che dire se non “Aiutateci ad Aiutare”, partecipando numerosi e acquistando i biglietti che ancora abbiamo da vendere”.
Fonte: Maurizio Torri

Lascia un commento

*

Ultime notizie