Lunedì 29 novembre 2021

Stralunata di Aprica sotto l’ennesima nevicata di stagione

Condividi

Più di trecento concorrenti hanno ieri sera onorato come meritava sotto una fitta nevicata, nel comprensorio sciistico Aprica – Corteno Golgi, la nona edizione della Stralunata. La cronoscalata di scialpinismo aprichese ha preso il via dai Campetti, poco sopra i 1200 metri e, lungo un tracciato su pista interamente in salita, punteggiato di fiaccole, ha raggiunto lo Chalet del Baradello a 1980, dov’era posizionato il traguardo.
Per comprendere meglio i tempi delle classifiche, bisogna tenere presente che il percorso per le categorie Junior aveva lo start più in alto, intorno ai 1300 metri.
Vincitore assoluto è risultato, con l’eccezionale tempo di 32’50”, Daniele Cappelletti dell’Adamello Ski Team; al secondo posto Thomas Martini del Brenta Team con 33’17”; terzo Matteo Biniotti dello Sci Club Alta Valtellina con 33’28”.
Dello Ski Team Adamello anche la prima donna, Corinna Ghirardi, con 40’53”, che ha preceduto la beniamina locale Lucia Moraschinelli (Polisportiva Albosaggia), accreditata di un ottimo 42’47” e Francesca Martinelli dello Sci Club Alta Valtellina (43’56”).
Nelle categorie Juinior la vittoria ha arriso a Matteo Corazza dello Sci Club Valtartano (32’09”), secondo Davide Zugnoni dello stesso sodalizio con 32’52”, terzo Andrea Greco dello Sci Club Sondalo con 33’11”. Per le ragazze, prima Valentina Giorgi dell’Adamello Ski Team in 41’03”, seconda Giulia Gherardi della Polisportiva Albosaggia con 42’27”, terza Debora Contrio della stessa Polisportiva in 42’58”.
Pari merito tra Adamello Ski Team e Polisportiva Albosaggia per quanto riguarda i sodalizi sportivi.
Fonte: Ufficio Stampa Comune di Aprica

 

 

Lascia un commento

*

Ultime notizie