Mercoledì 23 giugno 2021

Striscia la pazzia alla pozza di Livigno

Condividi

Spettacolo d’esibizioni e di pubblico all’edizione 2013 del Dì Di Drèza.
Il noto personaggio di Canale 5 Capitan Ventosa sfiora l’impresa, ma finisce nella pozza d’acqua gelata allestita a Livigno.
Più di cento concorrenti per la sesta edizione di Al Dì Di Dreza, il più pazzo evento del fine stagione di Livigno.
Dodici invece i fantasiosi progetti di carri allegorici, categoria per la quale la giuria non ha potuto far altro che assegnare per il secondo anno consecutivo la vittoria agli Sdracius.
Grazie alla loro locomotiva, il gruppo folkloristico locale ha effettuato un attraversamento perfetto e pieno di schizzi, arrivando a parcheggiare il mezzo sulla riva opposta della piscina lunga trenta metri.
Notevole anche la prestazione dell’ospite d’eccezione di questa edizione: Capitan Ventosa di Striscia la Notizia. Aggrappato alla sua Ventosa Mobile, allestita da un giovane team locale, il noto personaggio di Canale 5 ha infatti sfiorato l’impresa andando a toccare la riva opposta, senza però riuscire a completare l’attraversamento.
Al termine della manifestazione grande festa con la musica della Ventosa Band e premiazione dei vincitori affidata agli speakers Kikko Ciapponi e Gigi Gas che anche quest’anno hanno scaldato pubblico, concorrenti e atmosfera con i loro commenti davvero “politically uncorrect”.
Qui le classifiche dei concorrenti che si sono aggiudicati il montepremi complessivo di € 2000.
Attraversamento della pozza
1° Michele Alessandro Bonomo
2° Luca Ferioli
3° Nicolò Gaggia
Salto nell’acqua
1° Teo Confortola
2° Simone Contomo
3° Nicolò Gaggia
Carri allegorici
1° Sdracius
2° The Monkys
3° I Gommotti
4° The Boys and Ventosa
5° Revsolution
Premi speciali
Best Trick: Stefano D’apoliti
Most Crazy: Atis Apels
Premio Giuria: Papa Mobile

Sostieni Valtellina Turismo Mobile
Pubblicità su Valtellinamobile.it
Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Lascia un commento

*

Ultime notizie