Sabato 18 settembre 2021

Sulle tracce di anfibi, pipistrelli e uccelli al Parco delle Orobie

Condividi

vipera I cittadini diventano protagonisti della scienza con Bioblitz, l’iniziativa lanciata quest’anno per la prima volta in Lombardia, che propone un modo informale e divertente per una scoperta interattiva della natura e delle forme di vita: studenti, semplici cittadini e ricercatori collaborano fianco a fianco alla raccolta di dati. Un’opportunità insolita che viene offerta anche in provincia di Sondrio dal Parco delle Orobie Valtellinesi che per sabato 21 e domenica 22 maggio ha declinato tre diverse proposte: gli anfibi ad Albaredo, i pipistrelli a Morbegno, gli uccelli ad Albosaggia. La partecipazione agli eventi, che si svolgeranno anche in caso di maltempo, è completamente gratuita ma è necessario iscriversi entro le ore 12 del 21 maggio scrivendo a didattica@parcorobievalt.com.
Nella serata di sabato 21 maggio occhi puntati sugli anfibi: il programma prevede il ritrovo alle 20.30 alla Porta del Parco di Albaredo e la breve introduzione sulle specie indagate da parte di Raoul Manenti. In auto si raggiungerà la chiesa di Santa Maria delle Grazie da dove partirà un’escursione a piedi di 40-45 minuti, con dislivello di circa trecento metri, sulle tracce degli anfibi. Il ritorno è previsto alle ore 24. La seconda proposta è in contemporanea e avrà quale punto di partenza il Museo civico di storia naturale di Morbegno: il ritrovo è fissato alle 19.30, seguiranno la presentazione dei pipistrelli e delle strumentazioni che verranno utilizzate durante il successivo censimento degli esemplari da parte di Francesca Mogavero e Massimo Scarinzi.
Il pomeriggio di domenica sarà dedicato agli appassionati di uccelli che saranno guidati da Enrico Bassi. Il ritrovo è fissato presso la sede del Parco delle Orobie, ad Albosaggia, alle 14.30, dove l’esperto introdurrà i partecipanti al mondo dell’avifauna. Successivamente ci si sposterà in auto in località Campelli per poi inerpicarsi lungo sentieri di montagna attraversando diverse tipologie ambientali. La rilettura delle specie osservate durante il censimento concluderà il pomeriggio di esplorazione.
Fonte: Parco Orobie Valtellinesi

Ricevi le news di Valtellina Turismo Mobile su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie