Sabato 23 ottobre 2021

Svedesi a Madesimo e Campodolcino

Condividi

Qualcuno la chiama la settimana degli svedesi, sono buoni clienti e non si fanno notare troppo. Vogliono sciare e mangiare bene. I più attenti li avranno però riconosciuti perché nella scorsa settimana erano quasi duecento e si dividono in più gruppi di famiglie di amici.
In Svezia il sistema delle vacanze scolastiche prevede tre settimane diverse a seconda delle aree in modo da distribuire in un arco temporale più lungo il potenziale indotto generato dai viaggi. Un modello che anche altri stati adottano per regione, basti pensare alla Francia e alla Germania e che sarebbe utile utilizzare anche in Italia.
L’ultima settimana di febbraio è quella dove gli abitanti della capitale Stoccolma si muovono con le famiglie per venire sulle Alpi a sciare. Da loro normalmente non mancano neve e freddo, anche se l’ultimo inverno, così ricco di precipitazioni in Valchiavenna, in Svezia è stato mite portando solo pioggia e poca neve. Sono previsti arrivi di “riders” a Madesimo e Campodolcino anche in marzo e in aprile.
L’impegno del Consorzio Turistico Valchiavenna non si ferma perché sono già in fase avanzata i contatti per ampliare l’offerta agli svedesi anche nelle altre stagioni. La Via Spluga è già stata scoperta. ma ci sono molte altre proposte di cultura, enogastronomia, trekking e mountain bike da far conoscere in Svezia.
Fonte: Consorzio Turistico Valchiavenna

Lascia un commento

*

Ultime notizie