Mercoledì 27 ottobre 2021

Talamona, rassegna cinematografica “Streets of Brazil”

Condividi

Una stazione è un luogo di arrivo e di partenza di viaggiatori e merci, dove le persone passano e a volta si fermano.
In Valtellina e Valchiavenna, la stazione dove viene più voglia di sostare è quella di Talamona, a giudicare dal successo di pubblico degli eventi che vengono lì organizzati dal circolo cultural Arci Demos.
In base ad un contratto tra Comune di Talamona e Ferrovie dello Stato, gli spazi della stazione sono diventati un circolo Arci gestito da ragazzi che propongono attività culturali, artistiche e sociali durante tutto l’anno.
Oltre a questo gli iscritti al circolo puliscono ogni settimana il sottopassaggio e gli ambienti della stazione (banchina, e sala d’aspetto, completamente ripitturata lo scorso gennaio).
Viene spontaneo chiedersi quante siano le stazioni in Valtellina che riescono a garantire questo livello di decoro e pulizia, con anche il bagno della stazione agibile e funzionante.
Il presidio continuo della Stazione da parte dei ragazzi del circolo è anche un buon deterrente verso atti di vandalismo, purtroppo la regola nelle altre stazione della provincia.
Per l’estate le attività dell’ Arci Demos della stazione di Talamona continuano con la rassegna cinematografica del giovedì sera “Streets of Brazil”, in collaborazione con Il Cinemino: proiezioni gratuite e ad accesso libero nel giardino della Stazione.
Giovedì 26 alle ore 21.30 verrà proiettato Central Do Brazil, orso d’oro a Berlino 1998. La pellicola parla di un viaggio on the road per l’appunto sulle strade brasiliane che un giovane orfano e una ex professoressa alcolizzata devono compiere per ritrovare il padre del primo. Una commedia agrodolce che mette in luce varie contraddizioni della società brasiliana – dal mal governo alle crisi famigliari, dal contrabbando di bambini all’alcolismo – senza appesantire il discorso.
La rassegna si concluderà giovedì 3 luglio con un film già in programma e una gradita sorpresa. Il trinomio Valtellina, Brasile e cinema ha portato a scoprire “Merica”, un documentario del regista sondalino Michele Manzolini sui flussi migratori tra Brasile e Italia. La pellicola ripercorre sia l’emigrazione nei primi del ‘900 di molti italiani alla ricerca di un futuro migliore in Sud America, sia il flusso inverso che avviene oggi, quando molti brasiliani con cittadinanza italiana cercano di raggiungere il nostro paese. Per questa serata il programma è ricco: alle ore 19.30 cena italo-brasiliana di auto finanziamento (gradita la prenotazione tramite email a cinemino.lokalino@gmail.com), alle ore 20.15: proiezione del documentario di Michele Manzolini “Merica” con breve introduzione di Daniele Busin, collaboratore del regista e alle ore 21.30 la conclusione della rassegna Streets of Brazil con il film “ City of God”.
In caso di pioggia le proiezioni verranno comunque effettuate all’interno del circolo.
E c’è già in programma l’ attesissima Festa di Fine Estate, prevista per sabato 13 settembre.
Fonte: Circolo Arci Demos

Lascia un commento

*

Ultime notizie