Mercoledì 27 ottobre 2021

La notte bianca più lunga della Valtellina

Condividi

Qualcuno l’ha definita “la notte più bella della Valtellina”: come minimo, è quella più lunga.
Il 3 agosto Grosio non va a dormire, per concedersi ai visitatori della Notte Bianca in tutta la sua gioiosa ospitalità: dalle 20 del sabato sera alle 5 della domenica mattina il paese triplica la propria popolazione, brulicando di vita ed entusiasmo in ogni angolo.
Si comincia con la cena sui tavoli degli esercenti locali: pizza all’aperto, porchetta nella suggestiva cornice del centro storico, grigliate di carne e pesce, ce n’è per ogni palato. Riempito lo stomaco, ci si può tuffare nella festa: ed è veramente impossibile non trovarci qualcosa di appassionante. Lo trovano i bambini, che ballano e si divertono nella area giochi allestita all’interno del meraviglioso Parco della Villa Visconti Venosta.
Lo trovano i più adulti, che possono andare alla scoperta delle bellezze di Grosio: il centro storico, le chiese di San Giuseppe e San Giorgio, la Villa Visconti Venosta.
Lo trovano i giovani, che suonano la notte al ritmo della musica della discoteca all’aperto.
Lo trova anche chi rimane semplicemente fermo nelle strade, animate dalle straordinarie performance di ballerini, mangiafuoco, suonatori, artisti di strada.
E tutto è reso tanto più allegro e coinvolgente dall’entusiasmo dei grosini, sempre pronti a coinvolgere il turista in un canto, un ballo, o magari in un brindisi a base di Pastiz, bevanda tipica di Grosio. E’ davvero impossibile annoiarsi alla Notte Bianca, tanto che chi partecipa poi non può fare a meno di tornare, per sentire ancora una volta l’abbraccio di Grosio nella sua notte più bella.

Sostieni Valtellina Turismo Mobile
Pubblicità su Valtellinamobile.it
Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Lascia un commento

*

Ultime notizie