Lunedì 29 novembre 2021

Torna Scossa Elettrica, si riparte da Chiavenna

Condividi

L’evento sabato 18 ottobre al Teatro della Società Operaia
Scossa Elettrica torna con una mostra e un concerto dal vivo a Chiavenna. Raccogliendo l’invito della Società Operaia, che già tre anni fa aveva ospitato una manifestazione analoga, l’associazione culturale ForteMente porterà sabato 18 ottobre immagini e musica dal vivo al teatro di via Chiarelli.
Nell’atrio è già allestita la mostra fotografica con le immagini che si riferiscono al periodo dagli anni Ottanta ad oggi, quello trattato nel secondo volume del libro, che sarà in vendita a prezzo speciale insieme al primo. Saranno esposte anche le chitarre elettriche realizzate dal liutaio chiavennasco Fabiano Scuffi.
Alle 21, via al live che vedrà protagoniste quattro bands. Per per primi sul palco, gli inossidabili The Scratchs: Mirco Tavani (voce e chitarra) e Dado Toccalli (batteria) sono i membri originali della formazione del 1965, immortalata sulla copertina del primo volume a cui si aggiungono Max Spinelli al basso e il nuovo cantante e chitarrista Marco Bettomè che con gli Ocean campeggia sulla cover del secondo. Una band dunque che unisce generazioni diverse nel segno della musica prevalentemente british, da Beatles, Kinks, Rolling Stones e Animals agli Oasis.
Dopo di loro i i Three Meerkats (Federico Morelli, voce e chitarra; Maurizio Parora, batteria; Mattia Cazzaniga, basso), un trio di musica rock-blues potentemente ispirata agli anni Settanta, che ha inciso un disco dal vivo all’Alcatraz di Milano.
Quindi i Riwina, che presenteranno il primo album appena pubblicato. “Metamorfosi”. Matteo Bianchi Fanciulli (voce), Nicolò Mufatti (chitarre e cori), Abramo Forno (chitarra), Francesco Catelotti (basso e cori), Paolo Rabbiosi (batteria) lo hanno fatto uscire a giugno, con brani originali di impronta rock tutti in italiano e molto lavoro sull’ armonizzazione delle voci
Per chiudere, The Wild Child (Christian Nava, voce; Max Gilardoni, chitarra; Paolo Gilardoni, basso; Francis, chitarra, Dimitri, batteria) gruppo chiavennasco che festeggia i dieci anni di carriera, ha all’attivo due dischi, un terzo in lavorazione e propone un heavy rock con venature melodiche ispirato ai Black Sabbath.

Lascia un commento

*

Ultime notizie