Mercoledì 04 agosto 2021

Tornano caldo e bel tempo in Valtellina

Condividi

La presenza di un promontorio anticiclonico garantirà condizioni meteorologiche stabili sino a mercoledì. Da giovedì tendenza a indebolimento dell’alta pressione con instabilità in aumento e temperature in lieve diminuzione. Oggi cielo generalmente poco nuvoloso o velato, con addensamenti più consistenti sulle creste di confine Retiche, specialmente nel pomeriggio-sera, i quali potranno dare luogo a deboli precipitazioni sul finire della giornata (a carattere nevoso sopra i 3000 m). Temperature in progressivo aumento. Il manto nevoso si presenta irregolarmente distribuito a causa dell’intensa attività eolica degli scorsi giorni. Mediamente, nelle 72 ore trascorse, si sono verificati accumuli stimabili tra 30 e 50 cm, a seconda dei settori, a partire da 2700 m. Sono pertanto possibili scaricamenti e piccole valanghe a lastroni, staccabili con debole sovraccarico. Attività valanghiva spontanea possibile sui pendii più ripidi non ancora scaricati.
Per martedì si prevede cielo generalmente sereno con qualche addensamento più consistente sulle creste di confine Retiche. Le precipitazioni saranno generalmente assenti, e le temperature saranno in forte rialzo. Lo zero termico si attesterà nelle ore centrali della giornata tra i 3600 e i 3800 m. Moderati venti nord-orientali continueranno a interessare le quote più elevate, determinando rimaneggiamento e ridistribuzione della coltre nevosa al suolo. Essa presenterà una distribuzione variabile, con spessori maggiori in corrispondenza di conche e avvallamenti sottovento. Sarà possibile provocare distacchi a lastroni di piccole dimensioni con debole sovraccarico specialmente sui pendii con esposizione settentrionale. Attività valanghiva spontanea possibile durante le ore centrali, per effetto del riscaldamento, sui pendii meridionali.
Per mercoledì si prevede cielo generalmente sereno o poco nuvoloso, con qualche addensamento più consistente sulle creste di confine Retiche. Le precipitazioni saranno assenti e le temperature si manterranno calde. Questa situazione favorirà i processi di assestamento e di consolidamento del manto nevoso. Esso si presenterà ben coeso al mattino ma con resistenze in graduale indebolimento in funzione all’esposizione al soleggiamento. Sui pendii più in ombra a nord permarrà la possibilità di provocare distacchi di valanghe a lastroni, di piccole dimensioni, con debole sovraccarico.
Fonte: Arpa Lombardia

Ricevi le news su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie