Domenica 19 settembre 2021

Transumanza umida, ma partecipata ad Aprica

Condividi

Quaranta capi, rigorosamente di razza bruna alpina, hanno sfidato sabato 30 agosto un tempo uggioso, sfilando per le vie di Aprica a beneficio dei turisti. I rudi malgari locali, col presidente dell’associazione Achille Bozzi in testa al corteo, preceduti soltanto da alcuni bambini e da una donna in costume tipico, seguiti dal decano Gianfranco Corvi, dall’allevatore-maestro di sci Paolo Stefanini e da altri tosti colleghi, hanno accompagnato la mandria dalle falde del Palabione ai prati dei Campetti per la consueta festa di fine pascolo, prendendosi anche un bella lavata di pioggia.
A consolarli all’arrivo c’era almeno la presenza di alcune centinaia di turisti, che hanno applaudito loro e ammirato le fiere bovine inghirlandate. Sono seguite – con le limitazioni causate dal tempo non ideale – la mungitura, la lavorazione del latte e l’offerta di prodotti caseari ai presenti. Che hanno ben gradito, infoltendo la fila ai tavoli degli assaggi. Stesso gradimento hanno dimostrato i rappresentanti istituzionali, rigorosamente in costume.
Appuntamento per la fiera del bestiame il 19 settembre.
Fonte: Ufficio Stampa Comune di Aprica

 

Lascia un commento

*

Ultime notizie