Domenica 19 settembre 2021

Turista scivola sui monti di Valfurva

Condividi

Soccorsa nel pomeriggio di lunedì 27 luglio 2015 una donna di 48 anni di Trezzo sull’Adda, O.P. le iniziali. Era con il marito e il figlio e stava rientrando da un’escursione, quando è scivolata e ha riportato una sospetta frattura a una gamba. Si trovavano nei pressi della bocca del ghiacciaio della Branca, vicino ai ponti tibetani, a circa 2750 metri di quota. La richiesta di intervento alla Centrale operativa è giunta intorno alle 16:30. L’eliambulanza non poteva raggiungerli e quindi sono intervenute le squadre da terra. I tecnici CNSAS (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico) della Stazione di Valfurva li hanno raggiunti e hanno imbarellato la donna, la quale è stata portata prima fino alla Branca con barella portantina, poi trasportata con un mezzo fuoristrada fino al rifugio Forni e infine accompagnata all’ambulanza. Hanno contribuito a dare una mano nell’operazione anche altre persone appartenenti della VII Delegazione Valtellina – Valchiavenna, perché poco distante dal luogo dell’intervento si stava svolgendo un corso di addestramento per OSA (operatori di soccorso alpino).
Fonte: Soccorso alpino e speleologico lombardo

Ricevi le news di Valtellina Turismo Mobile su WhatsApp

Lascia un commento

*

Ultime notizie