Giovedì 09 aprile 2020

Tutto quello che c’è da sapere sull’utilizzo delle mascherine

Condividi

Le mascherine sono di quattro tipi: chirurgiche ffp1 ffp2 ffp3. Le mascherine chirurgiche sono formate da due o tre strati di tessuto non tessuto, filtrano l’aria anche in uscita e proteggono da schizzi di saliva e aerosol, dovrebbero quindi essere utilizzate da chi sa di avere il virus per evitare di trasmetterlo . Possono comunque essere utilizzate da tutti gli altri se mantengono la distanza di sicurezza e quindi va benissimo per fare la spesa o altro. Le Ffp sono tutte filtranti in entrata, FFP sta per Filtering Facepiece Particles (facciale filtrante contro le particell, tradotto letteralmente). Le Ffp1 hanno sempre strati di tessuto ma sono più spesse delle chirurgiche. Le FFP2 e 3 sono filtranti rispettivamente del 92% e del 98%, quindi vengono utilizzate per personale sanitario o da chi si prende cura di persone infette. Possono essere dotate anche di una valvola per facilitare l’espirazione e per evitare condensa all’interno della maschera, ma non modificano la capacità filtrante. La capacità filtrante è data proprio dai tessuti con i quali sono formati.
Per quanto riguarda il problema di approvvigionamento, noi in Italia le abbiamo sempre importate. All’inizio la protezione civile ha acquistato tutte quelle disponibili o quasi (giustamente) Quindi è iniziata subito una carenza, poi il virus si è diffuso ad altri paesi europei e non, quindi l’importazione ne ha risentito.
A cura della dott.ssa Valentina Gangemi
Farmacia Comunale Civo

News su WhatsApp e Telegram
Eventi
Viabilità
Pubblicità
Contatti

Ultime notizie