Mercoledì 27 gennaio 2021

Un nuovo DPCM stabilirà le regole valide dal 16 gennaio

Condividi

Da domenica 10 gennaio passano in area arancione Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto. Per i provvedimenti dopo il 15 gennaio verrà emanato nuovo Dpcm (quello del 3 dicembre scade il 15 di questo mese) in relazione alla situazione di diffusione del contagio nei prossimi giorni.
Le sensazioni parlano di una situazione in peggioramento. Inoltre con la diminuzione dei valori dell’RT su cui si basa la distinzione tra zone gialle, arancioni e rosse, difficile aspettarsi un miglioramento della zona designata per la Lombardia. La tendenza, in base ai dati pubblicati ieri dal CTS, si dirige purtroppo verso il rientro lombardo in zona rossa. Minimo di una settimana.
Viene da chiedersi quindi a cosa siano serviti i sacrifici fatti finora dalla popolazione non garantita nei propri redditi, quella che se non lavora e resta a casa deve usare i risparmi (se ne ha) per tirare avanti. Rinunce di certo che non hanno minimamente coinvolto la classe politica più pagata e corrotta d’Europa. A cui si legano migliaia di scendiletto, un’armata di ultras pronti a tutto pur di difenderla, nella speranza che cada ancora qualcosa nel loro piatto. Una classe politica dedita ai rimpasti di tutto, tranne che della propria coscienza e dignità, che evidentemente non hanno.

Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Ultime notizie