Lunedì 29 novembre 2021

Una stupenda giornata di sole per la Fraciscio – Angeloga

Condividi

Con una stupenda giornata di sole caldo si è svolta oggi la 50.a edizione della Fraciscio – Angeloga. Gara che quest’anno ha compiuto il mezzo secolo di vita con quasi 200 partecipanti al via e tanti tanti spettatori su tutto il percorso. La gara, a ricordo di Alfredo Bongianni e Luigi Perfetti, organizzata dal Gp Valchiavenna. Su tutti si è imposto Mattia Curtoni di Gerola Alta, già atleta di forte valore negli anni scorsi che si è imposto con l’ottimo tempo di 30’18. Dietro di lui Enzo Vanotti primo master 50 di Poggiridenti con tempo di 30’48, lo junior Raffaele Sciuchetti di Chiavenna in 32’06 in volata davanti a Fabrizio Triulzi primo master 35 e vincitore del 2013 in 32’07. Quinto posto per Giovanni Tognoni in 32’44 seguito al sesto da Erik Panatti di Villa di Chiavenna in 33’00. settima piazza e primo master 40 Dario Fracassi di Talamona con 33’27, ottavo Carlo Levi di Chiavenna con 34’05, nono il talamonese Fabio Ciaponi in 34’16 primo master 55 e decimo Mirko Pedroli di Sondrio con 34’28. Primo master 45 Roberto Pedroncelli di Verceia, primo master 50 Celso Quadroni di Chiavenna, Renzo Pighetti primo master 75.
Nella gara femminile è tornata al successo Alessandra Valgoi di Bormio con 38’22 prima master 35 davanti a Ivonne Martinucci prima master 45 con 38’45, Chiara Fumagalli di Verano Brianza con 39’49, l’allieva Eleonora Fascendini di Villa di Chiavenna con l’ottimo tempo di 41’57 e Monica Venco di Gordona con 42’09.
Il Trofeo a ricordo di Alberto Triulzi, grande interprete della gara dell’Angeloga è andato quest’anno a Luca Molteni, una delle principali promesse del Gp Valchiavenna. Nelle categorie giovanili successi per Gaia Gini, Andrea Caccamo tra gli esordienti B e C, Milena Masolini e Stefano Colombo tra gli esordienti A, Margherita Abate e Nicola Fumagalli tra i ragazzi, Paolo Del Re e Cristina Molteni tra i cadetti, Eleonora Fascendini e Daniele Sciuchetti tra gli allievi.
Quindi appuntamento per tutti all’anno prossimo con la 51.a edizione della Fraciscio – Angeloga, una delle gare più vecchie di tutta la corsa in montagna italiana.
Fonte: Flavio Mezzera

  1. dario Rispondi

    pensavo che Carlo Levi era mio coscritto quindi primo master 45

Lascia un commento

*

Ultime notizie