Martedì 17 settembre 2019

Uno sguardo sul 2019 tra Sondrio e Valmalenco

Condividi

Passate le feste si inizia a dare uno sguardo non solo alle attività, ovviamente invernali, previste in gennaio, ma anche a cosa ci aspetta tra Sondrio e Valmalenco nel 2019.

L’estate è lontana, ma è già tempo di pensare al “Cantù Basket Camp”. Ufficiali le date del “Mountain Camp”, dal 30 giugno al 6 luglio a Chiesa in Valmalenco e Caspoggio per i nati dal 2001 al 2011, dove non mancheranno le sorprese (info: cantubasketcamp@gmail.com).

Confermate anche le date della “Piega Malenca“. Dal 22 al 24 marzo in Valmalenco per un salto all’origine ed alla libertà dello sci. Un fine settimana dedicato alla sciata a tallone libero, la più antica tecnica dello sci, con istruttori professionisti, eventi e piacere di stare insieme.

Passando a febbraio, torna la tradizionale “Sagra di San Bello” a Berbenno di Valtellina, nei weekend dal primo al 16 febbraio. Si tratta di una manifestazione che, fin dal Medioevo, festeggia San Benigno De’ Medici, fondatore dell‘antico monastero nei pressi dei quali si organizza la sagra. La cui cucina, come tradizione, propone gallina e pollo, in molte varianti (sagradisanbello.it)

Gennaio invece è il mese perfetto per le ciaspolate, il modo per vivere la montagna nella maniera più semplice e naturale. Non sono richieste particolari competenze tecniche, serve solo tanta voglia di camminare, ascoltare la natura e godersi il panorama. E la La Valmalenco offre una serie di opportunità di ciaspolate con guida (al tramonto, sotto la luna piena) grazie ai suoi rifugi.

All’insegna del gusto invece le passeggiate o ciaspolate con degustazione di prodotti tipici organizzate a Lanzada: il fascino dei sentieri del fondovalle uniti ai profumi della cantina.

Senza dimenticare che la Ski Area all’Alpe Palù è perfettamente innevata e e gli impianti sono tutti aperti (valmalencoskiresort.com).

Ma in montagna non bisogna mai dimenticare di parlare di sicurezza. Anche per questo il CAI Valmalenco organizza sabato 12 gennaio alle ore 18 presso l’oratorio di Lanzada una serata, a cura della scuola di scialpinismo CAI Valmadrera aperta a tutti, sulla sicurezza in ambiente montano. I temi saranno: conoscere neve e valanghe, prevenire e ridurre il rischio, organizzare l’autosoccorso.

Infine segnaliamo la classica “Cronoscalata della Befana”. Domenica 13 gennaio, organizzata dalla Sportiva Lanzada, gara di sola salita che da Tornadri porta fino all’alpe Brusada (sportivalanzada.it, in caso di mancanza di neve si svolgerà a Campagneda).

Info: www.sondrioevalmalenco.it

News su WhatsApp e Telegram
Viabilità
Eventi
Meteo
Webcam
Pubblicità

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie