Giovedì 19 settembre 2019

Valfurva: l’elicottero porta gruppo elettrogeno, ma lo spostamento d’aria fa danni e feriti

Condividi

Un elicottero a doppia elica dell’Esercito, partito (sembrerebbe) da Viterbo è arrivato poco fa a Santa Caterina Valfurva.
Ha scaricato un enorme gruppo elettrogeno e carburante, la linea elettrica risulta danneggiata dalla frana, anche se funzionante. In caso di guasto S. Caterina verrà ora quindi alimentata con questo generatore.
Da registrare purtroppo che l’enorme elicottero sembra sia arrivato senza che ne fossero al corrente le persone che si trovavano al Parco giochi della Fonte a Santa Caterina durante l’atterraggio, che comunque risulta strano non prevedesse sul luogo di arrivo i Vigili del Fuoco o Forze dell’ordine ad attenderli. Quasi certamente si è trattato di un atterraggio d’emergenza.
Lo spostamento d’aria, ci informano, ha causato ingenti danni alle strutture vicine, come le tegole di alcune baite, e soprattutto alcuni feriti, per fortuna non gravi. Arrivata l’ambulanza sul posto.

Aggiornamento ore 17:50. Il comandante della Polizia Locale di Valfurva ci informa che l’elicottero stava perdendo il carico a causa dello sfilacciamento del cavo e ha dovuto atterrare in emergenza nell’area vicino alla Fonte. In sintesi è andata bene.

News su WhatsApp e Telegram
Viabilità
Eventi
Meteo
Pubblicità

  1. Gisella Rispondi

    Non ci sono parole. È un problema presente da tempo. Non è possibile che non ci sia un modo per risolverlo. È vergognoso che anche gli scarsi aiuti raggiungano danni ai danni.

  2. Massimiliano Pagani Rispondi

    Un intervento pericoloso dell’elicottero militare, troppo vicino alle abitazioni, e rischio addirittura di perdita del carico. Un bimbo colpito dal tavolino del ping-pong causato dal passaggio dell’elicottero sopra l’area giochi.

  3. franco Rispondi

    ma non poteva intervenire il Soccorso Alpino che forse ha piu esperienza? come al solito si improvvisa con persone con poca esperienza

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie