Giovedì 21 ottobre 2021

Valmalenco, il bilancio della festa dell’alpeggio

Condividi

La Festa dell’Alpeggio ha fatto “13”. Agli organizzatori è stato chiaro sin da sabato che la “Festa dell’Alpeggio” 2013 sarebbe stata speciale. Già dalla mattina le visite guidate all’Ecomuseo della Miniera de “la Bagnada” e le escursioni del “Trekking degli Alpeggi” registravano il tutto esaurito e per tutta la giornata il nucleo di Chiareggio era visibilmente popolato di turisti come non mai, sensazione confermatasi poi in serata quando erano oltre 500 gli iscritti alle dimostrazioni di arte casearia tradizionale, poi trasferitisi all’immancabile falò serale. Un sabato da incorniciare, preludio di una domenica sensazionale. Ancora una volta le attività speciali del primo mattino hanno segnato già alle 9, e per tutta la mattinata di domenica, l’esaurimento dei posti disponibili, in particolare per il trekking accompagnato da Alpaca, espressamente pensato per avvicinare simpaticamente ai sentieri della Valmalenco i più piccoli. Alle 11 la via di Chiareggio e i mercatini di prodotti d’alpe e del territorio locale erano già animati da un festoso brulicare, tanto che ben presto sono state esaurite le 2000 schede di votazione della più bella decorazione delle mucche sfilate con gli allevatori ed alpeggiatori.

Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Lascia un commento

*

Ultime notizie