Domenica 25 ottobre 2020

Il villaggio Morelli, il più grande sanatorio d’Europa

Condividi

Il “villaggio Morelli”: il più grande sanatorio d’Europa, costruito durante il ventennio fascista, fu realizzato a Sondalo, per volere di Eugenio Morelli.
Proprio Eugenio Morelli (dal quale la struttura ha preso il nome), pneumatologo di Teglio, medico di fama nazionale nella cura della Tubercolosi, oltre che docente universitario e senatore dello stato, nel 1928 fece eseguire un’analisi sulle condizioni meteorologiche dell’area sondalina, grazie alle quali convinse tutti che Sondalo era il luogo ideale per realizzare un sanatorio. In 8 anni furono costruiti 9 padiglioni in grado di ospitare sino a 300 malati ciascuno, sorge a quote comprese tra i 1000 e i 1300 metri, nei pressi della famosa pineta di Sortenna.
Rappresenta la struttura più interessante in campo sanatoriale del nostro paese, soprattutto a livello architettonico; furono fatti oltre 2000 disegni tecnici.
Centro di eccellenza per decenni sulla cura delle patologie polmonari, il più avanzato d’Europa. Molti sono i progetti per la sua valorizzazione e ristrutturazione, dato che molte aree sono ad ora dismesse.
Marco Trezzi

Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Ultime notizie